Ultimas noticias de la agencia Fides

AMERICA/COLOMBIA - La comunità Wayuu abbandonata da tutti, denuncia Mons. Salah Zuleta

Riohacha – Sua Ecc. Mons. Héctor Ignacio Salah Zuleta, Vescovo di Riohacha, parlando ad una radio locale ha denunciato l'abbandono in cui versa la comunità nativa Wayuu, nel dipartimento di La Guajira, e ha elencato le cause dei problemi attuali."Il problema non sono solo le multinazionali – ha sottolineato il Vescovo-. Per darvi un esempio: noi, come Chiesa, gestiamo diversi internati che sono la risorsa per la formazione del popolo Wayuu. In una di queste scuole, a 20 minuti da Riohacha, passa il condotto che porta il gas a Neiva, ma nel nostro internato non c'è gas". E questo è solo un piccolo esempio di ciò che sta accadendo nella regione. Il Vescovo è poi tornato a denunciare la responsabilità dei politici per la morte dei bambini di La Guajira per malnutrizione: "La classe politica non ha capito che il loro primo dovere è quello di garantire il bene integrale della popolazione" .Altre cause hanno comunque aggravato la crisi, come la chiusura della frontiera con il Venezuela, e loro "sono stati in grado di ottenere cibo a prezzi accessibili". "Inoltre la siccità è un altro fattore che sta seriamente colpendo la nostra popolazione, perché non si è potuta coltivare la terra come tradizionalmente si è sempre fatto" ha concluso il Vescovo.

AMERICA/HAITI - Privert presidente ad interim, porterà il paese a un nuovo governo

Port au Prince – Il Presidente ad interim di Haiti, Jocelerme Privert, ha assunto il suo incarico domenica 14 febbraio, in una cerimonia al Palazzo Nazionale di Port-au-Prince, dinanzi ai membri del Parlamento bicamerale, al corpo diplomatico e ai massimi rappresentanti della Chiesa cattolica ad Haiti. Privert prende le redini del paese con il compito di completare il difficile processo elettorale e insediare un governo legittimo che dovrebbe assumere il potere nel mese di maggio.Jocelerme Privert, nuovo Presidente ad interim, era fino alla sua elezione il Presidente del Senato di Haiti, ha ricoperto un ruolo importante nei governi di Jean Bertrand Aristide e Rene Preval.

ASIA/CINA - Essere il volto del Signore misericordioso nella comunità e nella società

Pechino – La comunità cattolica della Cina continentale ha vissuto l’inizio della Quaresima in comunione con la Chiesa universale, in particolare sintonia con il Giubileo della Misericordia, come testimoniano le numerose informazioni raccolte dall’Agenzia Fides. Particolarmente toccante il rito delle ceneri nella parrocchia di Chang Shu, della diocesi di Su Zhou, dove un anziano sacerdote novantottenne ha imposto le ceneri a centinaia di fedeli, senza sosta. Durante l’omelia, il parroco ha incoraggiato i presenti ad intraprendere il cammino della Quaresima: “digiuno, preghiera, opere di misericordia, gioia della fede sono gli elementi fondamentali per vivere la Quaresima. Cosi possiamo rinnovarci e convertirci a Dio Padre che ci accoglie sempre”.Per rispondere alle esigenze dei fedeli lavoratori, la parrocchia di S. Antonio della città di Shen Zhen, ha celebrato l’imposizione delle ceneri domenica 14 febbraio, prima di Quaresima. Il parroco ha espresso l’auspicio che “la misericordia del Signore arrivi al maggior numero possibile di fedeli”. La Cattedrale della diocesi di Wen Zhou ha avviato il cammino quaresimale con un ritiro spirituale. Oltre 400 fedeli, che sono in vacanza per festeggiare il capodanno, hanno preso parte al ritiro il 10 e l’11 febbraio, durante il quale hanno riflettuto sulla Misericordiae Vultus, la Bolla di Indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia, e la lettera pastorale del Vescovo diocesano, per “vivere la Quaresima dell’Anno della Misericordia, per essere il volto del Signore misericordioso nella comunità e nella società”.Dal 25 al 29 gennaio, i sacerdoti della comunità di Jiang Xi si sono radunati per il ritiro spirituale in vista della Quaresima. Il tema centrale è stato “Rinnovati nel Signore, per rispondere alla chiamata di misericordia del Signore concretamente”.

Páginas